INGEGNERI: DIREZIONE LAVORI e RESPONSABILITA’ PER LA SICUREZZA

Il direttore dei lavori è la persona scelta dal committente al fine di realizzare l’opera desiderata (Art. 89 D.Lgs. 81/2008). Il direttore dei lavori deve (Art. 15 D.Lgs.81/2008), valutare tutti i rischi per la salute e sicurezza, programmarne la prevenzione, eliminare o ridurre al minimo i rischi, sostituire ciò che è pericoloso con altro che non lo sia o lo sia in misura inferiore, limitare l’utilizzo di agenti chimici, biologici e fisici sul luogo di lavoro, programmare ed effettuare il controllo sanitario dei dipendenti, programmare e fornire la formazione/informazione necessaria a tutti i lavoratori di qualsiasi livello compresi i Rappresentanti Lavoratori per la Sicurezza, pianificare le misure di emergenza in caso di primo soccorso, lotta antincendio ed evacuazione, utilizzare segnaletica di sicurezza ed avvertimento ed effettuare la manutenzione regolare si ambienti, attrezzature, impianti con particolare riguardo ai DPI, ),  in particolare al momento della pianificazione dei vari lavori che dovranno essere svolti ed in fase di previsione durata degli stessi (Art. 90 D.Lgs.81/2008 comma 1):

Il responsabile dei lavori, dopo aver attentamente studiato il piano di sicurezza e coordinamento ed il fascicolo adattato alle caratteristiche dell’opera     ( Art. 91 Dlg.S. 81/2008 commi a - b) designa il coordinatore per la progettazione ed il coordinatore per l’esecuzione dei lavori mansione che può svolgere lui stesso se in possesso dei requisiti di cui Art. 98 Dlg.S 81/2008 ( Art. 90 Dlg.S. 81/2008 comma 2-3-4-5-6).

Il responsabile dei lavori comunica alle imprese esecutici, affidatarie ed ai lavoratori autonomi il nominativo dei coordinatori per la progettazione ed esecuzione dei lavori che sono indicati nel cartello del cantiere (Art. 90 Dlg.S. 81/2008 comma 7).

Il direttore dei lavori deve verificare l’idoneità tecnico-professionale delle imprese a cui sono stati affidati i lavori richiedendo loro l’ iscrizione alla camera di commercio, il Documento di Valutazione dei Rischi, il documento unico di regolarità contributiva e la dichiarazione di assenza di provvedimenti sospensivi o di interdizione, ed anche dei lavoratori autonomi richiedendo loro l’iscrizione alla camera di commercio, la documentazione che attesti la conformità al Decreto Legislativo 81 del 2008 (sicurezza), l’elenco dei Dispositi di Protezione Individuale in dotazione, glia attestati formativi e l’idoneità sanitaria ed il documento unico di reglolarità contributiva (Art. 90 D.Lgs 81/2008 comma 9 a – D.Lgs 81/2008 allegato XVII)

Il direttore dei lavori deve chiedere alle imprese esecutrici un organigramma medio annuo con allegati gli estremi delle denunce d’infortunio ed una dichiarazione relativa al Contratto Collettivo Nazionale del Lavoro (C.C.N.L.) in uso (Art. 90 D.Lgs 81/2008 comma 9 b).  

Il responsabile dei lavori trasmette al comune sede dei lavori prima dell’inizio delle opere o della denuncia di inizio attività copia della notifica preliminare, il documento unico di regolarità delle imprese e lavoratori autonomi e la dichiarazione di avvenuta verifica tecnico-professionale delle imprese affidatarie, esecutrici e dei lavoratori autonomi.

Il coordinatore per la progettazione redige il piano di sicurezza e coordinamento contenente: l’indirizzo del cantiere, la descrizione del contesto in cui è collocato il cantiere, una descrizione sintetica dell’opera, i nominativi del responsabile dei lavori, del coordinatore per la sicurezza, i nominativi dei datori di lavoro delle imprese esecutrici e dei lavoratori autonomi, una relazione che individui, analizzi e valuti i rischi possibili, la descrizione dei servizi di pronto soccorso, antincendio ed evacuazione, la durata prevista dei lavori e la presunta entità del cantiere (uomini-giorno) e i costi della sicurezza stimati (Art. 91 D.Lgs 81/2008 comma 1 a-b e D-Lgs 81/2008 allegato XV).

Il coordinatore per l’esecuzione dei lavori deve verificare che le imprese ed i lavoratori autonomi effettuanti i lavori applicino il piano di sicurezza e coordinamento e le relative procedure di lavoro, che il piano operativo di sicurezza sia idoneo in base alle lavorazioni, coordinare ed organizzare le attività e le informazioni tra i datori di lavoro e lavoratori autonomi, segnala al responsabile dei lavori eventuali inosservanze delle imprese esecutrici e lavoratori autonomi, previa contestazione scritta, proponendo la sospensione, l’allontanamento dal cantiere o la risoluzione del contratto e sospende le lavorazioni in caso di pericoli gravi ed imminenti (Art. 92 D.Lgs 81/2008 commi a-b-c-d-e-f).

Le polizze Full-Risk coprono l’ingegnere anche in caso sia direttore dei lavori o responsabile riguardo alla sicurezza

  Mappa del sito